Giornalismo, Paolo Corsini e Pierangelo Maurizio alla guida dell’associazione Lettera 22

Dieci anni sempre in prima linea contro l’omologazione culturale e il politicamente corretto. Questo il bilancio dell’assemblea dell’associazione di giornalisti Lettera22 che, festeggiando i 10 anni di attività, ha rinnovato i vertici e aperto a nuovi iscritti. L’assemblea, che si è tenuta nei giorni scorsi a Roma, ha confermato Paolo Corsini (Rai) alla Presidenza dell’associazione che riunisce giornalisti e operatori dell’informazione “non omologati”. Pierangelo Maurizio (Mediaset) Segretario. Nel Direttivo anche Alessandro Sansoni (Direttore di #Culturaidentità) e Federica Frangi (Porta a Porta). L’associazione ha delineato i prossimi impegni con la creazione di aree tematiche e gruppi di lavoro su precari, partite Iva e aticipi, uffici stampa, esteri, formazione, comunicazione, nuove tecnologie web, salute, no profit, eventi e normativo.
A ribadire la mobilitazione di Lettera 22 contro la “dittatura del politicamente corretto” e le fake news del pensiero unico oltre 250 soci. Nel corso dell’appuntamento è stato ricordato il giornalista Andrea Pesciarelli, cui è dedicato anche il centro studi dell’associazione Lettera 22. Nel corso dell’assemblea sono intervenuti, tra gli altri, il componente del consiglio di amministrazione della Rai, Giampaolo Rossi e il componente dell’Ordine nazionale dei giornalisti, Alessandro Sansoni. In platea numerosi giornalisti e volti noti di Rai e Mediaset, tra cui il Direttore dell’AdnKronos, Gian Marco Chiocci, l’ex DG Rai Agostino Saccà, Francesco Giorgino, e il senatore Maurizio Gasparri, e alcuni dei neoeletti alle assemblee di Stampa Romana e FNSI, come Federica Corsini e Omar Reda.
Attenzione particolare al volontariato e alle mamme in difficoltà: parte del catering rimasto, offerto dallo Chef Brunori è stato consegnato all'Associazione SALVAMAMME.
Marialuisa Roscino
 

e-max.it: your social media marketing partner