CDP e Roma Capitale insieme per il welfare di comunità. Il social housing approda a Roma con il progetto di Santa Palomba

Quasi 1.000 nuovi appartamenti in locazione calmierata, affitto a riscatto o vendita convenzionata, destinati a famiglie monoparentali e/o monoreddito, anziani, disabili, studenti fuori sede, giovani coppie. È il social housing, l’edilizia privata a carattere sociale già affermata in Europa che approda oggi a Roma con il progetto di Santa Palomba nel IX Municipio.

In Italia l’housing sociale è realizzato attraverso un programma a carattere nazionale, sostenuto dal Gruppo Cassa depositi e prestiti che vi ha investito – insieme ad altri operatori nazionali e locali - 1 dei 3 miliardi di euro necessari a realizzare oltre 20.000 alloggi e 8.500 posti letto in residenze universitarie: si tratta del 3° programma al mondo di investimenti a impatto sociale (fonte: Global Impact Investors Network) nato allo scopo di affiancare le politiche abitative pubbliche per dare una risposta concreta a chi, per la propria condizione socio-economica, non beneficia dell’Edilizia Residenziale Pubblica (cd “case popolari”).

Il progetto Santa Palomba Città Dinamica, presentato oggi in conferenza stampa dal sindaco di Roma Virginia Raggi, dall’assessore all’Urbanistica Luca Montuori e dal direttore generale di CDP Investimenti SGR Marco Sangiorgio, affiancato dal direttore della Fondazione Housing Sociale Giordana Ferri, costituisce l’approdo nella Capitale di nuovo modello di abitare che ruota intorno al cosiddetto welfare di comunità, cioè un sistema di servizi all’abitare, spazi comuni e relazioni umane significative che trasformano un agglomerato di case in una comunità locale.

L’area relativa all’intervento di housing sociale di Santa Palomba è ubicata nel Municipio IX, all’interno del quadrante sud-est del Comune di Roma, in prossimità delle stazioni ferroviarie di Pavona e Cancelliera e non lontano dalla stazione ferroviaria di Pomezia.

Il progetto complessivo prevede la realizzazione, su una superficie complessiva di 75mila mq, di oltre 950 alloggi di cui più della metà in locazione calmierata per 15 anni, il 15% in locazione con riscatto e il 30% in vendita convenzionata.

Gli alloggi saranno assegnati da uno o più gestori sociali ad esito di bandi riservati a soggetti interessati, che siano in possesso di determinati requisiti di reddito stabiliti in un’apposita convenzione sociale.

L’intervento sarà realizzato dal Fondo Santa Palomba Social Housing.

In occasione della conferenza stampa è stata inaugurata la mostra “NUB: New Urban Body - Esperienze di generazione urbana” che racconta le più interessanti esperienze di housing a livello internazionale.

La mostra “NUB: New Urban Body - Esperienze di generazione urbana” è in corso fino al 10 giugno presso il Palazzo degli Esami a Roma, con il patrocinio di Roma Capitale e la collaborazione di CDP Investimenti SGR, Fondazione Housing Sociale e il Fondo Roma Santa Palomba SH gestito da DeA Capital Real Estate SGR.

 

 

e-max.it: your social media marketing partner