123 alberi d’ulivo per i 123 neonati cittadini di Grottaferrata

Amministrazione comunale e giovani famiglie insieme per una giornata dedicata all’infanzia e alla sostenibilità ambientale.

Presso il Parco della Rimembranza di Squarciarelli, Parco Borghetto e Parco Scala, sono stati piantati 123 alberi d’ulivo, uno per ogni nuovo concittadino grottaferratese nato nel 2021. Tanta la soddisfazione tra i neogenitori che hanno partecipato insieme ai loro figli, che hanno scelto il loro alberello con l’impegno civico e simbolico di salvaguardarne la crescita.

Insieme al Sindaco Mirko Di Bernardo, al Vicesindaco e Assessore con delega a Parchi e Giardini Rita Consoli e all’Assessore alle Politiche Sociali Francesca Maria Passini, che hanno promosso e organizzato l’iniziativa, le giovani famiglie grottaferratesi hanno avuto occasione anche di scoprire la bellezza di Parco Scala, su via del Fico. Un polmone verde nel centro città che nel breve termine verrà restituito alla cittadinanza, dotando Grottaferrata di un nuovo parco aperto e funzionale.

“Non c’era modo migliore di celebrare la Giornata Internazionale dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza – spiega l’Assessore alle Politiche Sociali Francesca Maria Passini –. L’iniziativa è stata accolta con grande entusiasmo dalle famiglie e questa è la cosa che ci rende più soddisfatti. Il diritto di vivere in un mondo sostenibile, il diritto di poter respirare aria pulita e di vivere in una città ricca di verde. Ecco, questi ritengo siano diritti fondamentali per i nostri piccoli concittadini”.

“La riqualificazione della aree verdi è un punto fondamentale della nostra azione amministrativa – dichiara il Vicesindaco e Assessore all’Urbanistica con delega a Parchi e Giardini Rita Consoli –. L’iniziativa rientra infatti all’interno di un programma di ripristino dei parchi esistenti e di consegna alla cittadinanza di un nuovo parco, Parco Scala, un gioiello che in molti ancora non conoscono. Sostenibilità ambientale, qualità dell’aria e cura degli spazi verdi sono aspetti fondanti della nostra idea di pianificazione del territorio. Oggi muoviamo un nuovo passo in questa direzione, al quale seguiranno nuovi importanti interventi”.

I neogenitori che per impegni personali non hanno potuto partecipare all’iniziativa possono ancora apporre la loro targa in legno su un albero a scelta in uno dei tre parchi. Per informazioni chiamare  06 94 5401643  da lunedì a venerdì dalle 9 alle 14.