Roma Vis Nova - Tutto è rimandato a gara 3

Per conoscere chi tra Roma Vis Nova e Bogliasco 1951 verrà promosso in A1 si dovrà ricorrere alla “bella”, in programma mercoledì 29 (ore 20) allo Stadio del Nuoto di Monterotondo. La Roma Vis Nova non è riuscita a conquistare in terra ligure gara 2 che avrebbe voluto dire promozione. Gli uomini di Calcaterra sono stati battuti per 10-8, subendo la seconda sconfitta della stagione. Un peccato se pensiamo che i leoni erano avanti 4-1 dopo un tempo e mezzo, giocando in maniera sicura, con una difesa attenta e un attacco pungente. Gli arbitri, che ci hanno messo del loro, fischiando molte espulsioni, hanno ravvisato una brutalità ad Andrea Poli, che è stato espulso e ha costretto i compagni a 4’ in inferiorità. È stata la svolta in negativo della partita. Perché poi la Vis Nova si è bloccata in avanti, soprattutto con l’uomo in più (solo 2 su 19). Mentre il Bogliasco ha ritrovato fiducia, gioco e gol. Al cambio di campo la situazione era in parità, i leoni hanno provato con Calcaterra, Narciso e Antonucci a rimanere in partita, ma proprio sul finale non hanno avuto la forza e un doppio Percoco ha condannato la Vis Nova alla bella.

Bogliasco 1951-Roma Vis Nova 10-8

(1-4, 3-0, 4-3 2-1)

Bogliasco 1951: E. Prian, E. Percoco 3, A. Brambilla Di Civesio, F. Gavazzi 1, A. Bottaro, G. Guidaldi, T. Tabbiani 3, F. Brambilla Di Civesio 2, G. Boero 1, A. Bonomo, D. Puccio, D. Broggi Mazzetti, A. Di Donna. All. Magalotti

Roma Vis Nova: V. Correggia, S. Padovano, A. Poli 1, E. Ferraro, O. Radulovic, A. Navarra, G. Carchedi, L. Provenziani, A. Agnolet, A. Narciso 2, E. Calcaterra 3, M. Antonucci 2, T. Peluso. All. Calcaterra

Arbitri: Carmignani e Calabro’

Note: Espulsi nel secondo tempo Brambilla di Civesio A. per fallo persistente e Poli per brutalità.

Superiorità numeriche: Bogliasco 4/11 + 1 rig., Vis Nova 2/19.