Roma Smart City 2030: al via in Campidoglio i tavoli tematici con le imprese, obiettivo Expo

Hanno preso il via in Campidoglio i tavoli tematici con le imprese nell’ambito dell’iniziativa Roma Smart City 2030. Dopo l’incontro del 25 maggio scorso all’Auditorium Parco della Musica – dove la sindaca di Roma Virginia Raggi ha accolto i vertici di alcune delle più importanti aziende italiane, alla presenza del ministro degli Esteri Luigi Di Maio – ieri si sono ritrovati in Sala della Protomoteca molti manager di quelle stesse imprese, per proseguire il confronto sulla visione della città e sui progetti di sviluppo nei prossimi dieci anni, avendo come obiettivo l’Expo 2030.

“Sono contenta che tante aziende e organizzazioni di categoria abbiano aderito e intendano proseguire con noi questo percorso. Vogliamo puntare su rigenerazione urbana, inclusione sociale e innovazione, per creare lavoro e ricchezza. Vogliamo farlo ragionando insieme alle forze produttive della città, con un orizzonte lungo: la possibilità di coniugare Recovery Plan, Giubileo 2025 ed Expo 2030 rappresenta un’occasione irripetibile per cambiare Roma nei prossimi 10 anni, per dare un futuro a imprese e lavoratori, per far ripartire l’Italia”, dichiara la sindaca di Roma Virginia Raggi.

L’incontro, coordinato dal consigliere della sindaca Raggi per gli investitori nazionali ed internazionali Giuseppe Scognamiglio, ha affrontato i temi della città orizzontale, quindi sostenibile e inclusiva, della trasformazione urbana, della smart mobility e della transizione ecologica, approfondendo contenuti che saranno al centro della candidatura per Expo 2030.