Armato di pistola giocattolo aggredisce il cliente di un distributore automatico di sigarette . Arrestato dalla Polizia di Stato.

L’episodio nella notte nei pressi di piazza Eschilo. Una persona mentre stava prelevando al distributore automatico un pacchetto di sigarette è stato colpito alla nuca da un ragazzo armato di pistola che dopo avergli sottratto 30 euro ed il telefono cellulare, con la minaccia di una pistola lo costringeva a recarsi presso il più vicino bancomat per prelevare denaro contante. La vittima approfittando di un momento di distrazione del rapinatore, nonostante la minaccia dell’ arma, è riuscito a scappare chiedendo a gran voce aiuto.

Sul posto giungevano immediatamente le auto del Reparto Volanti e del Commissariato Lido che hanno iniziato nelle strade dell’AXA una vera e propria caccia all’uomo.
Il rapinatore è stato rintracciato poco dopo nei pressi di via Menandro con in pugno ancora la pistola e dopo un breve inseguimento veniva bloccato e arrestato in flagranza di reato per rapina pluriaggravata.
Alla vista degli agenti il giovane ha tentato di liberarsi dell’arma gettandola all’interno di un giardino, ma la stessa veniva recuperata e sequestrata dai poliziotti, una TANIOKOBA 45, al momento sottoposta a perizia per capire se la stessa sia stata opportunamente modificata.
Il rapinatore accompagnato negli uffici del commissariato Lido di Roma, veniva identificato per S.I.A. nato in Romania e di anni 19, con numerosi precedenti per furto, estorsione e rapina. Alla fine degli accertamenti, per il giovane sono scattate le manette ed è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Regina Coeli in attesa della convalida.
Per la vittima, oltre il grande spavento, è stato necessario il trasporto presso l’Ospedale Grassi per i colpi ricevuti con il calcio della pistola in testa.