Armi e droga sequestrate dalla Polizia di Stato a Tor Bella Monaca. Tre persone in manette.

Una pistola a tamburo completa di munizionamento sequestrata, due sequestri di hashish e marijuana, tre pusher in manette.
E’ questo il bilancio di un’operazione, protrattasi dalle prime ore del mattino di ieri fino al tardo pomeriggio, portata a termine nella zona di Tor Bella Monaca dagli agenti del Commissariato Casilino, diretto da Pasquale Fiocco.
L’operazione ha avuto inizio con le operazioni di sequestro e contestuale assegnazione di un immobile occupato di via dell’Archeologia, effettuato unitamente agli agenti della Polizia di Roma Capitale. Nel corso del servizio, altri due immobili, abusivamente occupati, sono stati recuperati e consegnati ai legittimi assegnatari.
Terminate le operazioni di sgombero, nello scendere le scale, uno dei cani antidroga si è soffermato davanti ad un appartamento, segnalando la probabile presenza di stupefacenti all’interno.
Ed effettivamente, nel corso della successiva perquisizione effettuata, gli agenti hanno rinvenuto circa 60 grammi di hashish ed arrestato due persone per spaccio.
Contestualmente gli investigatori del Commissariato, con l’ausilio delle unità cinofile, hanno effettuato una serie di controlli nella zona, nel corso dei quali hanno tratto in arresto, in via Alberobello, un 22enne romano, trovato in possesso di oltre 50 grammi di marijuana, nascosti in un vaso, di una cospicua somma di danaro contante e documenti comprovanti lo spaccio dello stupefacente.
Estendendo i controlli ai garage sotterranei di via dell’Archeologia, inoltre, i poliziotti hanno rinvenuto una pistola calibro 38 special, con matricola abrasa e completa di munizionamento. Il materiale rinvenuto è stato sequestrato, e le successive indagini cercheranno di appurare l’eventuale utilizzo dell’arma in azioni delittuose.

 

e-max.it: your social media marketing partner