Banner
Prima Pagina | Tempo Libero | Cucina & Sapori | La Voce del Mistero | Eleganza Passione & Gusto
Ambiente | Politica | Cronaca | Sport | Attualità | Cultura & Scienze | Rubriche | Spettacoli | Eventi | Musei | Mostre & Visite Guidate | Viaggi
Venerdì, 31 Ottobre 2014 feed-image Feed

Nettuno/Anzio – Arresti per droga e Evasione PDF E-mail
Cronaca
Sabato 19 Gennaio 2013 16:45
Share

Pusher minorenne arrestato dai carabinieri mentre spaccia nel centro di Nettuno , a Lavinio invece i carabinieri bloccano una donna di origine nigeriana per evasione
 

NETTUNO (RM) – I Carabinieri della Stazione di Nettuno a conclusione di un’operazione antidroga hanno arrestato un 17enne, R.A., già noto alle forze dell’ordine, di origine ucraina ma da anni in Italia, responsabile di spaccio di sostanze stupefacenti. I militari, che da tempo stavano monitorando i suoi movimenti, hanno

 fermato il ragazzo nel centro di Nettuno subito dopo aver ceduto delle dosi di stupefacente ad altri coetanei che sono stati segnalati quali assuntori alla Prefettura. I Carabinieri, nel corso della perquisizione personale hanno rinvenuto complessivamente poco meno di 10 gr. di marijuana, in parte già suddivisa in dosi, un bilancino di precisione e diversi ritagli pronti per il confezionamento dello stupefacente. Il pusher è stato al momento associato presso la propria abitazione su disposizione dell’Autorità Giudiziaria del Tribunale dei minori di Roma.
 

ANZIO-LAVINIO (RM) – I Carabinieri della Stazione di Lavinio Lido di Enea, sempre nella serata di ieri, hanno invece arrestato in flagranza di reato la 45enne B.R. ,di origine nigeriana ma da anni regolarmente in Italia, responsabile di evasione. La donna, che si trovava in regime di detenzione domiciliare dal dicembre dello scorso anno poiché condannata per il tentato omicidio di una sua connazionale avvenuto nel 2002 nella zona Casilina a Roma, è stata sorpresa fuori dalla propria abitazione oltre l’arco orario consentitole dal permesso di cui usufruisce giornalmente per le primarie necessità. L’arrestata è stata quindi associata nuovamente presso la propria abitazione in regime di arresti domiciliari in attesa di essere giudicata con rito direttissimo presso il Tribunale di Velletri.

Aggiungi commento

Non è consentito inviare messaggi che:
• Ledano la morale, le leggi civili e penali.
• Offendano istituzioni o persone, razze, orientamenti sessuali o religioni di qualunque fede.
• Contengano argomenti contrari al buon gusto ed al pudore, o comunque in grado di offendere la sensibilita' di altri utenti.
• Apologia di nazismo e fascismo, il razzismo ed ogni apologia dell'inferiorita' o superiorita' di una razza rispetto alle altre
• Contengano link a siti che non siano inerenti alla discussione in atto e link a pubblicità.
• Prendano in giro con pesanti offese oppure eccessiva ironia o sarcasmo.
• In generale non siano inerenti all articolo di cui il commento fa parte (il cosiddetto OT, Off Topic).
• Messaggi falsi e/o diffamatori, volgari, osceni, che invadono la privacy personale o in qualunque modo violano qualunque legge.
• La pubblicazione e/o la richiesta di link a siti contenenti materiale che violi le leggi sul copyright e sul diritto d'autore.
• La pubblicazione e/o la richiesta di immagini, filmati e link ritenuti osceni e offensivi.

Si ricorda inoltre a tutti gli utenti che gli indirizzi IP legati ai commenti vengono registrati e saranno, in caso di denuncia, forniti alle autorità competenti per risalire all’autore del commento .

Codice di sicurezza
Aggiorna

 
Ultimi ArticoliTop Five

La voce del lazio : redazione@lavocedellazio.it   Autorizzazione presso Tribunale di Velletri N 17/2012

Dott. Michele Bortone - webmaster@lavocedellazio.it ;

Note Legali